NOTIZIE UTILI — 08 giugno 2012
MF Dow Jones – Economic Indicator

MILANO (MF-DJ)–Le decisioni di acquisto per 8 mln di consumatori italiani vengono modificate in base alle informazioni recuperate attraverso i social media.

E’ quanto emerge da uno studio realizzato dalla School of Management del Politecnico di Milano in collaborazione con Mimesi (societa’ del gruppo Reed Business Information) che e’ stato condotto su 1184 persone per capire in che modo i social media (blog, forum, social network) influenzano i processi di acquisto dei consumatori italiani.

Secondo lo studio 15 milioni si fidano pienamente dei giudizi su prodotti e servizi riportati da blog e forum. Circa 12 milioni di italiani si fidano delle informazioni riportate sui social network e circa 10 milioni hanno dichiarato di cercare ulteriori informazioni online sui prodotti che vedono pubblicizzati attraverso i media tradizionali.

“I risultati della ricerca dipingono uno scenario in cui parlare dei nuovi media come media ‘emergenti’ e’ ormai sbagliato e riduttivo”, ha commentato Giuliano Noci, Ordinario di Marketing, Politecnico di Milano. “In Italia, i consumatori multicanale, sempre piu’ rappresentati in tutti gli strati della popolazione, ormai hanno inserito i social media nella propria dieta mediatica, e hanno totalmente modificato i meccanismi di ricerca e selezione delle informazioni. Una delle sfide e opportunita’ per le nostre imprese per uscire dalla crisi sara’ quello di leggere i cambiamenti nel loro comportamento di acquisto, e presidiare opportunamente tutti i canali non solo per promuovere, ma anche per ascoltare e dialogare con il mercato”.

“Questi dati”, ha aggiunto Marco Levi, a.d. di Reed Business Information, “impongono serie riflessioni alle aziende. La ricerca dimostra in modo evidente come – gia’ oggi – le divisioni marketing e commerciali di qualunque settore merceologico non possono non tener conto delle informazioni su prodotti e servizi riportate dalla Rete e dai social network, non solo per prevenire crisi reputazionali ma perche’ costituiscono una leva gestionale fondamentale”. com/lab

Related Articles

Share

(0) Commenti

Lascia un commento